Crea sito

Storia del CL Cecoslovacco

Visite: 7101
 
Il CANE LUPO CECOSLOVACCO è una razza di cane, generalmente di taglia medio – grande, appartenente al gruppo principale dei pastori e bovari. È una razza canina relativamente recente, nata da un esperimento condotto nel 1955 nell'allora Cecoslovacchia.


Dopo aver creato una linea di selezione incrociando 48 esemplari di pastore tedesco da lavoro con cinque lupi euroasiatici, il progetto fu quello di creare una razza di ibrido tra cane e lupo che avesse la tempra, la mentalità e le potenzialità di addestramento di un pastore tedesco con la forza, le caratteristiche fisiche e la resistenza di un lupo: in sostanza l'aspetto del lupo e il carattere del cane.

Karel Hartl, colonnello dell'esercito cecoslovacco, tentò di far accoppiare una femmina di lupo dei Carpazi (nella zona della regione Transilvania) – il classico Lupo Eurasiatico – con due Pastori tedeschi di colore grigio.
Il primo maschio si presentava mite, addomesticato e completamente sottomesso; il secondo invece selvatico, nato e cresciuto nei boschi e totalmente indipendente. Il primo tentativo di accoppiamento fallì a causa di una violenta reazione della lupa, che azzannò il pastore tedesco addomesticato sul collo, impedendogli qualsiasi tipo di avvicinamento e di contatto. Già l'anno seguente un secondo tentativo fu però coronato da successo, segnando l'inizio vero e proprio della selezione.
Questa volta ad accoppiarsi fu un solo Pastore Tedesco su due: quello selvatico. In seguito, ulteriori accoppiamenti hanno consentito di fissare i caratteri genetici e caratteriali della nuova razza.

Per avere dei riferimenti indicativi, la percentuale genetica di lupo si aggira sul 25% - 30% nella maggioranza degli esemplari, contro il 70% - 75% di carattere canino. Questa razza, ulteriormente selezionata nel corso degli anni con ulteriori incroci, è stata creata allo scopo di ottenere cani sani e resistenti ma facilmente addestrabili, da utilizzare originariamente nella guardia di confine Cecoslovacca, per scopi di controllo e di pattugliamento ad ampio raggio delle regioni di confine.

Il loro impiego iniziale, derivò dalle caratteristiche di resistenza (il Cane Lupo Cecoslovacco può coprire fino al 30% di distanza in più rispetto ad un Pastore Tedesco, prima di evidenziare gli stessi segni di affaticamento), fiuto notevolmente sviluppato (ben più sviluppato rispetto a quasi tutte le altre razze) ed al forte legame che arrivano ad instaurare con il proprio riferimento umano (caratteristica ereditata, non solo dal cane, ma soprattutto dal lupo, estremamente attaccato al concetto di branco e relativo capobranco).
Recentemente si segnalano esemplari di questa razza utilizzati nella Protezione Civile, nel Soccorso Alpino e per operazioni di salvataggio.