Crea sito

Il Carattere del CL di Saarloos

Visite: 12223


E' un cane forte, pieno di energie e molto vitale. Ha una grande intelligenza, sottolineata da uno sguardo vispo, e quindi impara molto velocemente dall'osservazione di circostante e fatti. Nonostante ciò, il carattere risulta essere anche molto indipendente e quindi la sottomissione all'autorità del capobranco può essere anche piuttosto lunga ed impegnativa. Risultano essere anche piuttosto riservati.

Con il padrone instaura un legame molto forte, fatto di estrema fedeltà, rispetto ed attaccamento quasi morboso. L'attaccamento al proprietario deriva direttamente dallo spiccato istinto di BRANCO, tipico della parte lupoide delle proprie origini, che lo porta a vedere nell'uomo il proprio leader.

La cosa fondamentale, sarà per il padrone avere una spiccata dote di leadership, intesa come capacità di sapersi imporre, di imporre la propria autorità (ovviamente, ASSOLUTAMENTE SENZA NESSUN TIPO DI VIOLENZA FISICA E/O PSICOLOGICA). A questa tipologia di cani, serve avere costantemente una figura di riferimento, che dia loro regole ben precise, e che sappia distinguere correttamente quando è il momento di eseguire una specifica attività (per esempio la passeggiata, che loro identificano nella classica migrazione del branco da un territorio all'altro, oppure l'esercizio fisico e mentale dell'apprendimento), e quando è il momento del gioco e del successivo riposo.

Quindi con questo tipo di cane, ancora più che con il CANE LUPO CECOSLOVACCO, ci vuole molta pazienza e bisogna sapersi imporre con la giusta autorità. Il lupo deve sentirsi sicuro e sapere che il suo padrone è il capobranco. A leggera differenza del CANE LUPO CECOSLOVACCO, una mancanza di leadership corretta ed equilibrata, può portare più facilmente il LUPO DI SAARLOOS verso l'instabilità, rappresentata come forma di paura e quasi di fuga.

Esercitando la corretta autorità, unita al fatto che il LUPO DI SAARLOOS è estremamente legato al proprio capobranco, non sarà difficile arrivare persino a vivere in casa in armonia. Va tenuto sempre in grande considerazione che il LUPO DI SAARLOOS ha necessità di molto movimento, quindi qualora venga tenuto assieme a voi in appartamento, dovrete provvedere a concedergli molto esercizio fisico e mentale (passeggiate, giochi di ricerca, corse, …).

Una volta sentitosi accettato e parte integrante del branco, il LUPO DI SAARLOOS ha un rapporto con i bambini (e più in generale nella famiglia) molto buono, soprattutto se il cane è stato abituato sin da subito al contatto con i bambini stessi. Nel complesso è un cane dal grande temperamento, vivace e molto attivo e che, come già evidenziato, ha bisogno di molto movimento.

La sua indole rustica richiede una socializzazione precoce, attraverso un'esposizione graduale e continua a una serie di stimoli ambientali. Questi possono essere il contatto con altri cani o animali domestici, ma anche con persone adulte e bambini. Suoni e rumori vari, come quello del traffico, possono completare questo "bagaglio di esperienze". Così facendo si otterrà uno sviluppo psichico corretto e non si correrà il rischio che il cane, da adulto, possa essere troppo timido, diffidente e pauroso.


Tratti caratteriali distintivi:

Fisicamente vivace, molto attivo e resistente. Resistente alle condizioni atmosferiche.
Mentalmente apprende con facilità e con reazioni molto veloci.
Caratterialmente indipendente. Risulta essere molto curioso, proprio per assecondare le caratteristiche di intelligenza ed apprendimento.
Sospettoso ma non attacca senza un motivo, essenzialmente a causa di improvvisa paura e/o di aggressione subita da altri cani e/o dall'essere umano.
Davanti a persone estranee lui dimostra riserbo ma non nervosismo.
Particolarmente fedele al padrone.
Il LUPO DI SAARLOOS è impegnativo, molto intelligente, vivace e irruente, perciò va ponderata con serietà la scelta di adottarne uno.
Bisogna dare grande importanza alla corretta socializzazione con il "caos umano" fin dalla tenera età. E' un cane socievole, determinato e molto comunicativo e come tale onora istintivamente la gerarchia nel branco – nel nostro caso la famiglia. Nel caso in cui ne venga escluso ne soffre molto e di conseguenza crea problemi - cercando in ogni modo di farne parte.
La socializzazione con il mondo esterno e con persone sconosciute non deve però essere forzata e/o traumatica. Occorre lasciare che sia il LUPO DI SAARLOOS ad avvinarsi spontaneamente, lasciando che possa annusare ed osservare tutto il tempo che gli serve, prima che sia l'uomo ad avvicinarlo.
In riferimento alla sua posizione gerarchica si modella anche il suo comportamento.
Il LUPO DI SAARLOOS, a parziale differenza del CANE LUPO CECOSLOVACCO non è nato come cane da lavoro e di ricerca, ma si fa apprezzare molto come cane da compagnia per la sua dedizione ed attaccamento. Si devono evitare il più possibile tutte quelle attività monotone, ripetitive e inutili.


Bibliografia:
- sito agraria.org
- wikipedia.it