Crea sito

Benessere psicofisico del cane

Visite: 16814


1. Delle passeggiate e del movimento di cui hanno bisogno il Cane Lupo Cecoslovacco ed il LUPO DI SAARLOOS, si parla nella sezione IN MOVIMENTO;

2. In generale, il Cane Lupo Cecoslovacco ed il LUPO DI SAARLOOS non hanno bisogno di attenzioni o di esigenze particolari. Il consiglio, valido anche per qualsiasi altra razza di cane, è quello comunque di affidarvi per qualsiasi dubbio, suggerimento, consiglio ed intervento sull'animale, ad un buon veterinario. Possibilmente, fate in modo che il veterinario prescelto, rimanga sempre quello: conoscerà il vostro cane sin dal primo momento, e quindi ne monitorerà costantemente sviluppo e variazioni;

3. Il Cane Lupo Cecoslovacco può subire variazioni di peso, anche in proporzione del 10% del suo peso corporeo standard. In generale, queste variazioni possono essere accettate (ovviamente a meno di indicazioni diverse da parte di un veterinario, dopo che lo stesso abbia visitato il cane). Variazioni superiori, in diminuzione, potrebbero essere sintomo di qualche patologia e/o disturbo;

4. Anche variazioni in aumento, superiori ad un certo margine, sono sintomo di alimentazione sregolata. Ricordate che un cane sovrappeso, come capita anche per l'uomo, non significa volere più bene da parte nostra al cane, ma può comportare disturbi fisici anche importanti;

5. Il Cane Lupo Cecoslovacco ed il LUPO DI SAARLOOS sono cani di natura abbastanza vorace, ed il loro imprinting è quello di cercare costantemente cibo, proprio come in natura fanno i branchi di lupi. Quindi una buona norma potrebbe essere quella di suddividere la razione giornaliera in più pasti e non in un unico pasto. In alcuni casi di estrema voracità, oppure di digestione lenta, potrebbe essere una buona regola suddividere la razione anche in 3 – 4 – 5 razioni più piccole nell'arco della giornata;

6. In generale, è opportuno dare una quantità di cibo maggiore durante le ore diurne, e solo una piccolissima razione nel tardo pomeriggio, per evitare cattiva digestione durante la notte;

7. Per chi dovesse decidere di vivere in casa con il proprio cane, si consideri che lavare (anche mensilmente o due volte al mese) il proprio cane non significa per forza danneggiarne o indebolirne pelliccia e secrezioni della pelle. L'importante è utilizzare prodotti non aggressivi e con ph opportuni. Vi consigliamo comunque di chiedere sempre un consiglio al vostro veterinario;

8. Di tanto in tanto è consigliabile che diate un'occhiata ai cuscinetti delle zampe del vostro amico, per verificare che non vi sia conficcato nulla che (a causa del dolore o del fastidio provocato) possa alterare postura e camminata del cane, oltre che per prevenire eventuali ferite e/o infezioni.