Crea sito

Il rapporto con gli altri cani

Visite: 9471


1. Tenete presente che, diversamente da quello che si potrebbe pensare, il rapporto tra un cane e gli altri cani può essere più difficoltoso del rapporto tra il cane e gli esseri umani. Il comportamento tra cani è molto variabile in base alle situazioni, allo stato emozionale di uno dei due cani in quel particolare momento, dall'esperienze pregresse del cane… insomma, da molti fattori, e questo non va mai sottovalutato;

2. Un cane sotto stress, può avere comportamenti nei confronti di un secondo cane, che potrebbero alterare l'equilibrio anche di quest'ultimo;

3. Nonostante il parere di molti sia quello di lasciare il proprio cane, in alcuni luoghi, libero e senza guinzaglio, il consiglio è invece quello di avere sempre il cane al proprio fianco. Ricordiamo sempre che, soprattutto per questo razza, il cane ha costantemente bisogno di un leader da seguire, il che comportamentale lo rende più tranquillo;

4. Altro aspetto per il quale è importante avere il cane sempre al guinzaglio, è che voi a priori non conoscete il comportamento e lo stato comportamentale dell'altro cane, pertanto non saprete mai con esattezza il processo azione-reazione che potrebbe scattare tra i due animali;

5. Se sapete che il vostro cane ha già di base un comportamento piuttosto dominante (e questo può accadere in egual misura sia nel caso di maschi che di femmine), e nell'approcciare gli altri cani dovesse imporsi con la voce e con le zampe, il consiglio più importante è evitare che incontri altri cani. Spesso ad un cane né interessa, né soffre a non avere contatti con altri elementi della propria razza;

6. Nei comportamenti più intolleranti, qualora sulla vostra strada doveste incontrare altre persone con dei cani, scegliete percorsi alternativi, lasciando un certo spazio tra il vostro cane l'altro;

7. Al di là di tutti questi consigli, nell'incertezza la cosa migliore è contattare e farsi consigliare da un buon comportamentalista.