Crea sito

Le orecchie

Visite: 3961

   

Le orecchie di un cane sono una delle sue caratteristiche sensoriali principali. L’uomo basa quasi tutte le sue percezioni sul senso della vista, mentre per i cani la situazione è molto diversa. Dopo l’olfatto, per i nostri amici è l’udito il secondo senso in ordine di importanza.

Quindi, la posizione delle orecchie di un cane possono voler dire molte cose su quello che lui sta percependo, e che molto probabilmente noi non avvertiamo oppure percepiamo in modo debole. Ovviamente esistono razze di cani per le quali la “gestualità” delle orecchie è maggiore – come per esempio nel caso dei cani lupo, dei pastori tedeschi, dei border collie, … - ed altre per le quali è decisamente minore.

In generale, interpretare i segni che ci forniscono le orecchie di un cane è forse l’aspetto più semplice del “dialogo” uomo – cane, anche per una nostra maggiore abitudine ad osservare nell’animale questo aspetto.

Se un cane presenta le orecchie orientate a punta verso l’alto e le muove a leggeri scatti in direzioni diverse, significa che è concentrato su qualcosa e che ha sentito e percepito qualcosa che nonn ha ancora del tutto focalizzato. In queste situazioni, l’animale sta convogliando tutta la sua attenzione su quella cosa, e spesso perde i parte la recettività verso i comandi ed i richiami del padrone. In tal caso, dovrete essere i grado di ripristinare la sua attenzione su di voi, esercitando la vostra leadership. In situazioni di totale sicurezza, è possibile lasciare che il cane continui la sua “analisi” senza il vostro intervento: il suo istinto, la sua attenzione e la sua soddisfazione e trarranno giovamento.

Orecchie abbassate e molto vicine alla calotta cranica sono generalmente indicazione di due possibili stati emotivi: sottomissione oppure inizio di uno stato di ansia.

Nel primo caso, il cane per esempio cerca dal padrone, dall’estraneo oppure da altri cani un momento di coccole o di gioco. Nel secondo caso invece il cane dimostra stress, accompagnato da bisogno di fuga e/o allontanamento dalla fonte di stress. Per capire esattamente in quale delle due situazioni sta il cane, occorre verificare anche tutti gli altri elementi comunicativi (postura, coda, …).

Nella tipica posizione delle orecchie in uno stato rilassato e tranquillo, il cane le mantiene a riposo e “morbide”, ovvero ai lati della calotta cranica, abbassate ma non aderenti e ferme.